C’è una montagna di differenza

Dopo un lungo percorso sotterraneo tra ghiacciai eterni, Surgiva sgorga da una sorgente in alta quota, in un ambiente incontaminato. Nasce infatti nel cuore del Parco Naturale Adamello Brenta, in Trentino.

Il Parco è custode della purezza di Surgiva.
La roccia granitica in cui scorre è all’origine della sua leggerezza.

mappa-surgiva

Il Parco Naturale Adamello Brenta

Parco Adamello BrentaSurgiva, unica acqua che si può fregiare del marchio del Parco Naturale Adamello Brenta, sceglie la natura, e da anni si impegna in diversi progetti dell’Ente Parco per la salvaguardia dell’ inestimabile patrimonio naturale di queste montagne, anima del Trentino più vero.

Il Parco è la più vasta area protetta del Trentino, conta la presenza di circa 48 laghi e del ghiacciaio dell’Adamello, uno dei più estesi d’Europa.

Surgiva: fonte di purezza

Surgiva si caratterizza per le sue straordinarie qualità.
Il bassissimo tenore dei nitrati testimonia la purezza della fonte
e il suo sapore neutro incanta come il paesaggio naturale
che ne circonda la sorgente.
Sgorga a una temperatura di soli 6.9° C.

41

mg/l residuo fisso

1,9 

mg/l
sodio

7,9 

mg/l
calcio

24

mg/l bicarbonati

4,9 

mg/l
nitrati

6,8 

PH

Leggere l’etichetta

Surgiva ha un bassissimo residuo fisso, pari a 0.041 g/l, mentre il sodio è disciolto in una quantità impercettibile, pari a soli 0,0019 g/l.
L’ultima analisi chimico-batteriologica eseguita con il “metodo americano”, ha dato risultati di eccezionale purezza.

Surgiva è ideale per chi è attento alla salute.
È indicata per le diete povere di sodio e per l’alimentazione dell’infanzia.

leggere-etichetta-surgiva

Residuo fisso

Indica il contenuto di sali minerali. Surgiva, con soli 41,0 mg/l è un’acqua leggerissima, altamente digeribile e di gusto neutro, che non altera il sapore di cibi e vini. Un valore basso, come nel caso di Surgiva, favorisce l’idratazione e il ricambio di liquido per il metabolismo; un valore alto è controindicato nei casi di insufficienza cardiaca e renale. In base al residuo fisso le acque si distinguono in minimamente mineralizzate (residuo fisso inferiore a 50 mg/l), oligominerali (residuo fisso compreso tra 51 e 500 mg/l), mineralizzate (residui fisso compreso tra 501 e 1500 mg/l) e ricche di sali minerali (oltre i 1500 g/l).

Sodio

Surgiva è un’acqua povera di sodio, solo 1,9 mg/l, quindi adatta per le diete iposodiche. Piccole dosi di sodio combattono l’ipertensione e la ritenzione idrica.

Calcio

Minerale importante per la formazione di ossa e denti nei bambini. Non deve superare i 100 mg/l. Surgiva ha un contenuto pari a 7,9 mg/l ed è un’acqua indicata nella prevenzione dell’osteoporosi e dell’ipertensione.

Bicarbonati

Le acque che contengono bicarbonato, come Surgiva (24,0 mg/l), facilitano i processi digestivi e sono indicate nello sport.

Nitrati

Il bassissimo tenore dei nitrati di Surgiva (4,9 mg/l), testimonia la straordinaria purezza della fonte.

L’Organizzazione mondiale della Sanità raccomanda, per le donne in gravidanza e per i bambini, acque minerali con un limite di nitrati pari a 10 mg/l.

PH

È un parametro che misura l’acidità dell’acqua.
Surgiva ha un Ph pari a 6,8.